Se c’è una macchina iconica degli Stati Uniti, questa è il pick-up. Insieme alle muscle car come Ford Mustang o Chevrolet Camaro, i truck (così vengono chiamati negli USA) rappresentano uno dei mezzi più diffusi e caratteristici nel panorama automobilistico a stelle e strisce. Basta guardare le classifiche delle auto più vendute: in cima c’è sempre il Ford F-150, ma nelle prime cinque posizioni troviamo il Ford Super Duty F-250, poi lo Chevrolet Silverado e il RAM 1500. E non c’è da stupirsi dato che questo tipo di veicolo è nato proprio lì, negli Stati Uniti.

Su Omniauto c’è una breve storia sulla loro nascita. Il termine pick-up viene adottato per la prima volta nel 1913, il primo Ford della serie F è entrato in produzione nel 1917, l’anno successivo è la volta del primo modello Chevrolet. Il 1925 è l’anno del primo modello di serie, il Ford Model T Runabout, mentre il termine pick-up diventa di uso ufficiale nel 1930. Nati come mezzi da lavoro, da qui il fatto che negli USA vengano chiamati truck, già negli anni novanta solo il 15% dei proprietari ammetteva di usarli esclusivamente per questioni di lavoro: per tutti gli altri l’utilizzo o era misto fra lavoro e privato, o era orientato esclusivamente a un uso privato. Negli ultimi anni però il loro successo si sta lentamente allargando anche fuori dagli Stati Uniti, come qui in Europa.

Nel Vecchio Continente non si vedono quei bestioni venduti in America, ma i cosiddetti modelli mid size iniziano ad avere un buon successo. Toyota Hilux, Nissan Navara, Mitsubishi L200, ma anche i più recenti Volkswagen Amarock, Ford Ranger, Fiat Fullback, Isuzu D-Max, Renault Alaskan, rappresentano le offerte delle Case europee e giapponesi nel settore. Da oggi si aggiunge anche il primo modello di un Marchio Premium: il Mercedes Classe X. Ma cosa ha spinto Mercedes a fare un modello simile? Probabilmente la consapevolezza che il settore si sta allargando, che si sta facendo conoscere fuori dai confini statunitensi e sta riscontrando un discreto successo di pubblico. Probabilmente Mercedes punta a creare una svolta in questa fascia di mercato, come quella che dai fuoristrada diede origine ai Suv. Fino agli anni ottanta il confine fra fuoristrada e suv era molto labile, i modelli successivi iniziarono a tracciare il confine e a conquistarsi importanza nel mercato, con l’esplosione a fine anni novanta proprio grazie a Mercedes e BMW, rispettivamente con l’ML e l’X5. Non resta che chiederci: ma noi, compreremmo mai un pick-up?

Commenti

commenti

CONDIVIDI
Roberto Galante
Roberto Galante, classe 1981, è un tecnico elettronico di professione e un blogger iperattivo per passione. Interessato alla politica e ai motori, quando ha un'opinione non riesce mai a tenerla per se