Alfano esordisce al Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite. Il Ministro degli Esteri italiano ha, infatti, partecipato in qualità di rappresentante dell’Italia ad una sessione speciale del Consiglio di Sicurezza che ha puntato i riflettori sul tema della prevenzione dei conflitti e sul raggiungimento di una pace sostenibile.
In questo quadro, va inserito l’incontro di Alfano con Antonio Guterres, il nuovo Segretario Generale delle Nazioni Unite che cerca, anche con l’impegno del leader del Nuovo Centrodestra “un rafforzato ruolo di coordinamento nei settori cruciali della sicurezza ad ampio raggio”.
Alfano sui social ha poi affermato: “Con Guterres ho affrontato, tra l’altro, temi di massima importanza come la riforma del Consiglio di Sicurezza e del funzionamento dell’Organizzazione, rispetto ai quali l’Italia è portatrice di proposte avanzate e soluzioni”.

Lo Statuto delle Nazioni Unite affida al Consiglio di Sicurezza la responsabilità principale del mantenimento della pace e della sicurezza internazionali. Il Consiglio può essere convocato in qualunque momento, ogni qual volta la pace venga minacciata. Tutti gli Stati Membri sono tenuti a rispettare le decisioni del Consiglio secondo lo Statuto dell’ONU.

Le decisioni del Consiglio richiedono una maggioranza di almeno nove voti. Ad eccezione delle votazioni relative alle questioni procedurali, nessuna decisione può essere presa nel caso in cui un voto negativo, o veto, venga espresso da un membro permanente.

Quando all’attenzione del Consiglio viene sottoposta una questione che minacci la pace internazionale, in prima battuta si cerca il modo per risolvere pacificamente la controversia. In questi casi il Consiglio può avviare una mediazione o illustrare delle ipotesi per giungere a un accordo. Nel caso di combattimenti il Consiglio cerca invece di ottenere un cessate il fuoco. Esso può inviare delle missioni per il mantenimento della pace per far rispettare la tregua e tenere separate le opposte fazioni. L’Italia è attualmente membro temporaneo del Consiglio. 

Commenti

commenti

CONDIVIDI