Dal 24 aprile 2017 arriva su History Lab – canale 602 del digitale terrestre e in streaming su hl.museostorico.it – una nuova stagione ricca di contenuti e novità. Dalle storie di minatori emigrati dal Trentino in Belgio, alla ricerca delle tracce di antiche comunità che in Trentino fin dal Medioevo gestivano beni collettivi.

Dalla storia delle inchieste televisive ai forti del Trentino. Molte sono le proposte, tra cui spiccano anche le storie dei “dimenticati”. Gli scomodi, o meglio “le scomode”, quelle “figlie invisibili” che per decenni vennero ospitate presso l’istituto Villa Maria della Misericordia di Lenzima di Isera. Un programma televisivo cerca di far luce su questa storia di oblio e di abbandono.

Di seguito tutte le prime serate.

Lunedì 24 aprile, ore 20.30 e 22 (in replica martedì 25, ore 15.00)
I NUOVI DOCUMENTARI
CONTADINI DI MONTAGNA
Valle di Cembra, Trentino. Nel contesto di uno dei paesaggi terrazzati più suggestivi dell’arco alpino, coltivato quasi esclusivamente a vigneto, due generazioni di contadini si raccontano. Se i gesti dell’uomo tra i filari appaiono quasi immutati, la nuova generazione sembra interrogarsi maggiormente sulle contraddizioni dell’agricoltura, attribuendo significato ai temi della sostenibilità ambientale, della diversificazione colturale e della tutela del paesaggio. Rare immagini d’archivio affiancate a quelle di oggi narrano il lavoro dell’uomo e il ritmo delle stagioni in un territorio impervio e complesso, dove malgrado le difficoltà, le comunità hanno saputo far fronte ai rischi dello spopolamento montano. Un documentario di Michele Trentini.

Martedì 25 aprile, ore 20.30 e 22 (in replica mercoledì 26, ore 15.00)
IN CERCA DI REGOLE. SULLE TRACCE DELLE ANTICHE COMUNITÀ
PT1: TESINO, IL TESORO È NEI BOSCHI
A cercar bene negli edifici, nei documenti, nei nomi dei luoghi e pure nelle consuetudini del Trentino, si trovano ancora oggi le tracce di una storia antica che inizia nel Medioevo e percorre tutta l’Età moderna. È la storia delle “Comunità rurali” o “Regole” presenti nelle valli ma anche vicino alle città. Una storia di autogoverno e beni collettivi gestiti secondo norme condivise e spesso trascritte nelle cosiddette “Carte di Regola”.
Uno dei beni più preziosi ai tempi delle Comunità era il bosco. È questo “tesoro” il filo rosso della prima puntata che ci porta in Tesino a conoscere, attraverso le interviste a Franco Gioppi e Livio Gecele, le comunità dell’altipiano.
Un programma di Alice Manfredi e Mauro Nequirito: regia e montaggio Marco Busacca; responsabile di produzione Matteo Gentilini.

Mercoledì 26 aprile, ore 20.30 e 22 (in replica giovedì 27, ore 15.00)
IN TV. INCHIESTE ITALIANE
PT. 0: STORIA DI UNA MOSTRA
La serie esplora un genere di scoperta e denuncia, spesso osteggiato e censurato: l’inchiesta. Le grandi inchieste televisive, le testimonianze di giornalisti e registi, le tecnologie utilizzate nella televisione pubblica offrono in ogni puntata l’occasione di parlare della storia d’Italia, dagli anni Cinquanta ai giorni nostri. I materiali sono tratti dalla mostra (quasi) omonima, ospitata fino allo scorso febbraio a Le Gallerie di Piedicastello a Trento. E la puntata introduttiva è dedicata proprio alpercorso espositivo che ha visto la collaborazione di tante persone che qui raccontano il progetto dal proprio punto di vista: quello del curatore, dell’architetto, del giornalista, del fotografo.
Un programma di Michele Toss e Sara Zanatta, realizzato da Motion Studio; con la partecipazione di Raffaele Crocco.

Giovedì 27 aprile, ore 20.30 e 22 (in replica venerdì 28, ore 15.00)
LE FIGLIE INVISIBILI
PT. 1: DAGLI ORFANI DI GUERRA ALLE FIGLIE INVISIBILI
L’istituto Villa Maria della Misericordia di Lenzima di Isera fu fondato per accogliere gli orfani della Grande Guerra; in seguito fu acquisito dall’ordine delle Piccole Suore della Sacra Famiglia ospitando, fino al 1995, centinaia di orfane, figlie illegittime e disabili, in un’Italia che metteva ai margini ciò che non voleva vedere.
“Le figlie invisibili” tenta di ricostruire una storia di oblio e abbandono. Uno spaccato storico-sociale di incredibile ricchezza, dalla storia della psichiatria a quella della disabilità, dalle istituzioni totali alla legge Basaglia. La storia di un mondo di sole donne, delle loro lotte per l’emancipazione e per evitare la segregazione dei disabiliti negli istituti. La cronaca di questa vicenda è al centro della prima puntata.
Un programma di Nicola Lott e Federico Scienza.

Venerdì 28 aprile, ore 20.30 e 22 (in replica sabato 29, ore 15.00)
C’ERA UNA VOLTA IL PAESE NERO. L’EPOPEA DEI TRENTINI IN BELGIO
PT.1: UN PAESE DI CARBONE
Cos’ è oggi il paese nero? Chi sono e dove abitano le persone che settant’anni fa decisero di trasferirvisi lasciando le loro famiglie per lavorare nelle miniere di carbone? Chi è rimasto, e chi è ritornato? Partendo da queste domande il programma ricostruisce e racconta in sei puntate la migrazione italiana e trentina verso il Belgio. Intervistando i testimoni, mostrando i paesi lasciati e quelli ritrovati, interrogandosi sui simboli e ricercando il senso dei luoghi.
Nella prima puntata, Faver, oggi parte insieme a Valda, Grauno e Grumes del nuovo comune di Altavalle, uno dei paesi trentini che ha visto partire più massicciamente la propria popolazione verso il Belgio, fin da prima della Seconda guerra mondiale. Ce lo racconta Pierina Paolazzi, partita dal paese per Maurage all’inizio degli anni ’50.
Un programma di Tommaso Pasquini

[a seguire]

PT 1: VALSUGANA, FORTE DI TENNA E FORTE COLLE DELLE BENNE
Un itinerario in Trentino alla scoperta dei forti della Grande Guerra. Torna la serie di Alessandro de Bertolini e Lorenzo Pevarello, realizzata in collaborazione con il “Circuito Forti del Trentino”. Quando sono stati i costruiti i forti di Tenna e Colle delle Benne e quale ruolo aveva la Valsugana nelle strategie belliche sul fronte italo-austriaco? Con interviste e materiali d’archivio, la puntata di oggi ci porta a scoprire le fortificazioni austriache nei pressi dei laghi di Levico e Caldonazzo con le voci esperte delle guide del territorio.

Sabato 29 aprile, ore 20.30 e 22 (in replica lunedì 1 maggio, ore 15.00)
STORIE IN SCATOLA
PT. 1: GIOCHI E PASSATEMPI DI IERI E DI OGGI
Nuove scatole e nuove storie per il programma realizzato con l’Area educativa della Fondazione Museo storico del Trentino. Le puntate sono l’ultima tappa di un percorso didattico in cui i ragazzi imparano cosa sono le fonti storiche e come lavorano gli storici. Questa serie è stata realizzata insieme ai ragazzi della Scuola primaria “Raffaello Sanzio” di Trento.
Un programma di Luca Caracristi e Alice Manfredi; riprese e montaggio di Ambrose Mbuya.

PT.1: PROMO
Per ricordare l’Unità d’Italia, una raccolta di testimonianze da una zona di confine. Sono storie di ultraottantenni che, con il loro impegno civile e politico, hanno contribuito alla nascita di una nuova Italia dalle ceneri delle due guerre mondiali. Riprese e montaggio: KR-Movie – Franco Ginero. Una produzione Mnemoteca del Basso Sarca.

Domenica 30 aprile, ore 10.00, 15.00 e 20.30
HISTORY LAB REPLAY
Le repliche delle prime serate della settimana.

Commenti

commenti

CONDIVIDI