UBS posts higher-than-expected

Quali sono le paure più sentite dai milionari del mondo? Certamente qualcosa di sorprendente. È questo, infatti, l’esito di un sondaggio condotto da Ubs (Unione Banche Svizzere), che ha intervistato 2842 persone con un patrimonio superiore al milione di franchi tra Hong Kong, Giappone, Singapore, Messico, Svizzera, Regno Unito e Italia.

Solo per fare alcuni esempi, che per Giovanni D’Agata presidente dello “Sportello dei Diritti”, vale la pena diffondere occorre dimostrare che alcune paure sono condivise tra tutte le fasce della popolazione indipendentemente dalla “ricchezza” specie nei paesi in cui la crisi è più sentita come il Nostro.

Per l’appunto per i paperoni italiani la preoccupazione più forte è la disoccupazione giovanile. Mentre in Svizzera, a terrorizzare sono i prezzi immobiliari, in Giappone l’invecchiamento della popolazione; in Messico la corruzione, a Hong Kong le tensioni sociali, a Singapore le barriere commerciali. Nel Regno Unito, la Brexit. Quasi tutti però concordano su un principio: nell’82% dei casi, si tratta del periodo «più imprevedibile» della storia. In cima alla classifica delle preoccupazioni più grosse e condivise, Brexit e Trump. Francia a seguire: il neo presidente non ha ancora esattamente dimostrato chi è e che cosa vuole, dunque si sta in guardia. Prevale, comunque, l’ottimismo.

Commenti

commenti

CONDIVIDI